News

Lunedì 06/08/2001

Da settembre, le imprese dovranno adeguarsi a nuove regole in materia di privacy.

I nuovi adempimenti di cui dovranno tener conto le aziende intenzionate a trasferire all’estero dati personali, variano in relazione al luogo di destinazione dei dati stessi. Nel caso in cui, infatti, l’azienda voglia trasferire i dati personali verso paesi extra europei, che non ne assicurano un adeguato trattamento, dovrà ottenere la preventiva autorizzazione da parte dell’Autorità Garante per la privacy. Adempimenti meno rigorosi saranno invece richiesti nell’ipotesi in cui il Paese destinatario abbia una legislazione adeguata alle direttive comunitarie (es.: Canada, Svizzera, Slovenia, Ungheria, Hong Kong).