News

Mercoledì 24/07/2002

Casi di nullità della notifica dell’avviso di accertamento ex art. 140 c.p.c.

Con riferimento alla disposizione contenuta nell’art. 156 c.p.c., la Commissione Tributaria riporta un principio già fissato dalla Corte di Cassazione, con sentenza n. 5924 del 21.4.2001. Con quest’ultima pronuncia la Suprema Corte ha affermato che, avendo gli artt. 156, comma 3, e 160 c.p.c., una portata “[…] eminentemente, per non dire esclusivamente, processuale […], in materia tributaria sembra possano essere applicati solo per quanto attiene alla regolamentazione del processo dinanzi agli organi del contenzioso, e non anche in tema di diritto sostanziale […] e che “[…] l’avviso di accertamento […] è atto non processuale”. D’altro canto, la Corte ha affermato che la notifica dell’avviso di accertamento, eseguita ai sensi dell’art. 140 c.p.c., è nulla qualora dalla relata stessa non rilevino i motivi che hanno ostato alla procedura “ordinaria”, ai sensi degli artt. 138 e 139 c.p.c.