News

Martedì 25/10/2005

Recupero crediti in ambito UE: possibile riscuotere quanto vantato da un altro Stato membro

La richiesta di informazioni va presentata per iscritto, anche per via elettronica, e riguarda il debitore oppure altra persona tenuta al pagamento del credito o un terzo detentore di beni appartenenti ad uno dei predetti soggetti. Le agenzie fiscali devono fornire le informazioni richieste in termini congrui, e comunque entro sei mesi, o, se decidono di non dare corso alla richiesta, devono darne comunicare entro tre mesi. La domanda di notifica, redatta sempre per iscritto, va corredata dell’atto da notificare: le agenzie fiscali dello Stato cui è rivolta la richiesta, senza entrare nel merito, adottano subito le misure per procedere alla notifica secondo le norme in vigore per la notifica di corrispondenti atti nel territorio nazionale. Infine, una volta giunta domanda scritta per il recupero del credito o per l’adozione di una misura cautelare, le agenzie fiscali dello Stato cui tale domanda è pervenuta, incaricate del recupero del credito, entro sei mesi, devono informare le autorità richiedenti dello stato o dell’esito del procedimento.